21 Gennaio 2007 – Lungo il fiume alla scoperta di Roma

21 gennaio 2007 – SCHEDA TECNICA

Una classica che non stanca mai…

Percorso
Tor di Valle – Ponte Sublicio – Piazza Trilussa – Campo de’ Fiori – Il ghetto – Portico D’Ottavia – Porta S. Paolo

Partenza/Arrivo
Partenza dalla Stazione di Tor di Valle ore 9.00 (treno da Ostia ore 8.30, treno da Porta S. Paolo ore 8.30), rientro previsto a Porta S. Paolo ore 13.00 circa.

Lunghezza itinerario
Circa 30 Km, pianeggiante. La prima parte del percorso si svolge su pista ciclabile segnalata, sulla banchina del Tevere in sampietrino e cemento, su marciapiede e su sede propria con asfalto rosso, la seconda parte su strada cittadina.

Grado di difficoltà
Facile, adatto a qualsiasi tipo di bici.

Caratteristiche del percorso
Pedalare per lunghi tratti sulle rive del Tevere, in un ambiente naturale in mezzo alla città, è un’esperienza rara.
Questa è la prima di una serie di escursioni che, utilizzando la pista ciclabile del Tevere, ci porteranno alla scoperta di diversi angoli di Roma.
Dall’Ippodromo di Tor di Valle si segue un percorso molto bello nella natura, che costeggia il fosso di Valleranno, sviluppandosi sulla riva sinistra del fiume.
Al Ponte della Magliana si passa sull’altra sponda del fiume, seguendo l’argine del Tevere fino a Ponte Marconi, quindi, per Lungotevere di Pietrapapa, costeggiando il vecchio porto industriale, si arriva sulla banchina del fiume a Ponte Sublicio, di fronte a Porta Portese.
Da qui ci immergeremo nel centro di Roma, andando alla scoperta di percorsi nella parte più antica della città, attraverso luoghi noti e meno noti, da apprezzare in tutta libertà, per una volta non immersi nel traffico, per tornare poi alla stazione di Porta S. Paolo.

  • si raccomanda la puntualità
  • portare kit di riparazione e/o camera d’aria di riserva

Per prenotazioni / informazioni:
telefonare o inviare sms a Patrizia 3498761660 (o eMail a p.ceccarelli@mclink.it)
o Alemanno 3337573466 (o eMail a: alemanno.barsocchi@tiscali.it)

3 Dicembre 2006 – Da Ostia a Fiumicino, alla scoperta dei nostri vicini

Domenica 3 Dicembre : Da Ostia a Fiumicino, alla scoperta dei nostri vicini.

Appuntamento ore 9.30 al pontile di Ostia, si percorre la pista ciclopedonale fino al porto di Roma, si prosegue fino al ponte della Scafa percorrendo via di Chiaraluce; attraversato il ponte (a piedi) ci immettiamo su via Monte Cadria, costeggiando il Tevere fino al piazzale del Faro (Fiumicino).
Dopo una breve pausa ci muoviamo per raggiungere il lungomare della Salute, percorrendo la pista ciclabile fino alla zona imbarco (foce del canale di Fiumicino).
Si ritorna a Ostia con lo stesso percorso, arrivo previsto ore 12.00 / 12.30.

N.B. La passeggiata è molto facile per tutti, la lunghezza complessiva è di circa 30 Km, ed è adatta a qualsiasi tipo di bicicletta.

Vi aspetto numerosi
Francesco

5 novembre 2006 – ”La Ciclabile del Tevere: Villa Ada e Villa Borghese

5 Novembre 2006 – Scheda tecnica

La Ciclabile del Tevere: Villa Ada e Villa Borghese

Da Porta S. Paolo verso le ville storiche nel cuore di Roma


Partenza/Arrivo
Appuntamento: Porta S. Paolo (stazione Roma-Lido di Ostia) ore 9.30; rientro nel primo pomeriggio a Porta S. Paolo.

Lunghezza itinerario
Circa 40 Km.
 
Grado di difficoltà
Facile, adatto a qualsiasi tipo di bici (sconsigliate quelle da corsa).

Percorso

Da Porta S. Paolo si arriva a Ponte Sublicio (Porta Portese), per prendere la ciclabile “Tevere centrale”, sempre costeggiando il fiume, fino a Ponte Milvio.

Attraversato lo storico “Ponte Mollo”, si percorre la “pista della musica”, di recente inaugurazione, che conduce rapidamente all’Auditorium: dopo aver incrociato Viale Tiziano, prosegue sul marciapiede e in parte sulle aiuole spartitraffico; attraversata la zona pedonale antistante l’ingresso dell’Auditorium, si prosegue per Viale P. De Coubertin, fino ad arrivare all’alberato Viale Pilsudski.

Lungo il viale, che costeggia Villa Glori, c’è un primo ingresso alla villa. Si prosegue per alcune centinaia di metri in falso piano fino al secondo ingresso, situato a Piazzale del Parco della Rimembranza.

Proseguendo su Viale della Moschea la pista, dopo aver incrociato Via R. Fauro, continua sul marciapiede e lo percorre fino ai successivi incroci con Via Anna Magnani e Via di Ponte Salario, in corrispondenza dei quali si consiglia la bici a mano. Si arriva così al comprensorio di Monte Antenne. Utilizzando il marciapiede della corsia di decelerazione della Via Olimpica ci si può ricongiungere con la dorsale Aniene, la pista che collega Villa Ada con Ponte Nomentano.

Attraversata villa Ada da Nord a Sud, ci si dirige verso villa Borghese, immergendosi nuovamente nel verde cittadino: uscendo da villa Ada si segue lo sterrato, parallelo a Via Panama, che arriva al Parco Yan Rabin, vicino ad un parco giochi per bambini, dove inizia nuovamente la ciclabile, che passando per Piazza Ungheria e via Rossini, conduce a Villa Borghese. Dal piazzale all’ingresso del Bioparco, costeggiando il recinto di quest’ultimo, si arriva alla Valle dei Daini, nel cuore di Villa Borghese, quindi si percorre viale delle Belle Arti fino a via Flaminia, per tornare a Porta S. Paolo pedalando, sulla via del ritorno, per le strade del centro della città.

Note:

  • pranzo al sacco;
  • in caso di maltempo controllare il sito per l’eventuale annullamento;
  • si raccomanda la puntualità;
  • portare kit di riparazione e/o camera d’aria di riserva;

Per prenotazioni/informazioni:
telefonare o inviare sms a Patrizia: 349.8761660 o mandare una eMail.