Domenica 7 aprile 2019 – Le passeggiate di Gabriella: Visitiamo Tulipark – RIMAN

7 aprile 2019

Le passeggiate di Gabriella: Visitiamo Tulipark – RIMANDATO per maltempo

La passeggiata di Gabriella: il TULIPARKPer domenica 7 aprile proponiamo una pedalata che ci porterà al TULIPARK, primo giardino olandese in Italia con migliaia di tulipani, ce ne sono ben 91 varietà diverse.

Giunto alla seconda edizione, il TULIPARK ha aperto lo scorso 21 Marzo in Via dei Gordiani 73: 26.000 metri quadri di magie e colori che hanno comportato più di 9 mesi di lavoro, al fine di poter godere della bellezza dei tulipani, vivendo un’esperienza unica ed indimenticabile. Le novità non finiscono qui: infatti con l’esclusivo metodo U-Pick si potranno raccogliere i tulipani che si preferiscono.

Significato del Tulipano: questo fiore è sempre stato tra quelli più amati al mondo, per la semplicità della forma e per le innumerevoli e coloratissime fioriture. Il nome tulipano deriva dal turco ‘tullband’ che significa turbante, probabilmente per via della sua caratteristica forma.

Storia del Tulipano: E’ un fiore molto presente nella cultura turca come anche in tante fiabe, tra le quali la più celebre “Le mille e una notte”. Secondo alcuni racconti, il sultano lasciava cadere uno di questi fiori ai piedi di una delle donne dell’harem per indicarne la prescelta. Durante il regno di Solimano il Magnifico, il tulipano raggiunge la sua massima popolarità, tant’è che dalla sua corte vennero esportati a Vienna, poi in Olanda e Inghilterra

Leggenda del Tulipano: Tra i tanti fiori, il tulipano è quello che più di tutti simboleggia l’amore: la sua nascita è legata ad un’antica leggenda persiana che racconta proprio di una delusione sentimentale. “C’era una volta un giovane di nome Shirin innamorato della sua bella Ferhad, un amore destinato ad essere ricambiato ma destinato ad essere spezzato. Secondo la leggenda Shirin era partito in cerca di fortuna, lasciando la sua amata. Per molto tempo la donna aveva atteso un suo ritorno: un giorno, mentre vagava alla ricerca del ragazzo, cadde su delle pietre aguzze e pianse con la consapevolezza che sarebbe morta senza rivedere Shirin. Le sue lacrime si mescolarono al sangue e cadendo goccia dopo goccia sul terreno, si trasformarono in bellissimi fiori rossi, i tulipani”. Ecco il motivo per cui il tulipano rosso è associato all’amore. Da allora tutte le primavere questi fiori tornano a fiorire in ricordo di questo amore infelice.

Coltivare i Tulipani: i bulbi sono da piantare in autunno, vaso o giardino, mentre questo periodo primaverile è quello adatto per ammirarli in tutto il loro splendore.

Percorso: Per raggiungere Via dei Gordiani 73 (sede del Tulipark), la passeggiata parte da Piramide percorrendo una parte del GRAB. Avremo l’occasione per cui di attraversare il magnifico Parco della Caffarella, fare una sosta al Parco Egeria, un passaggio su Tor Fiscale e, una volta attraversata la Via Casilina, giungere a destinazione. Rientro percorrendo lo stesso percorso dell’andata. QUI il file gpx del percorso per scaricarlo sul navigatore.

Partenza/arrivo: Ore 9:30 appuntamento a Piramide, partenza ore 9:45. Si raccomanda la puntualità! Il percorso è di circa 24 km totali andata e ritorno, rientro a Piramide libero. Pranzo al sacco a Villa De Sanctis.

Difficoltà: La passeggiata si presenta di bassa difficoltà ed aperta a tutti con alcuni tratti sterrati. Non bisogna dimenticarsi tuttavia che siamo a Roma, per cui non mancheranno alcune piccole salite ed alcune zone che possono essere abbastanza trafficate.

Costi: – € 7,00/persona per gruppi pari o superiori a 10 persone. Altrimenti € 8,00/persona. € 2,00 per l’assicurazione infortuni (soci FIAB) o 5€ (non soci). Possibilità di iscrizione/rinnovo 2019 all’associazione.

N.B. Il biglietto d’ingresso include no. 2 tulipani che voi stessi potrete raccogliere: volendo, con un costo extra, di tulipani se ne possono raccogliere quanti se ne vuole, in aggiunta a quelli inclusi nel prezzo d’ingresso, cioè dal terzo in poi. I tulipani verranno conteggiati ed incartati ai gazebo per essere pagati prima di uscire dal parco. Non si vendono i bulbi ma solo tulipani recisi.

Raccomandazioni:

1. Bicicletta in ordine, ruote gonfie e ingranaggi funzionanti (cambio, deragliatore, freni…)

2. Portare la camera d’aria di ricambio adeguata alle ruote della propria bicicletta e gli attrezzi.

3. Borraccia per l’acqua.

Le prenotazioni devono pervenire entro e non oltre 5 Aprile, ore 12:00 così da consentire l’acquisto dei biglietti online (ed evitare file all’ingresso). In caso di previsioni meteo particolarmente avverse la gita sarà rimandata ma non sarà possibile il rimborso del biglietto, il parco rimane aperto anche in caso di pioggia. Domenica venire con i soldi spicci.

Non ci sono rastrelliere ma Gabriella si sta accordando con la direzione Tulipark affinchè le bici possano essere parcheggiate all’ingresso del parco.

Info e prenotazioni: solo via mail a Gabriella Conti gabriella.conti61@gmail.com entro la suddetta data/orario indicando il proprio numero di cellulare per creazione specifico gruppo Whatsapp.