13 giugno 2008 – Finalmente inaugurato il bike sharing a Roma

Arriva il bike sharing a Roma: 19 postazioni di noleggio bici

E adesso tutti in bicicletta per le vie di Roma. E’ stato inaugurato dal sindaco di Roma Gianni Alemanno e dall’assessore all’Ambiente Fabio De Lillo il nuovo progetto di bike sharing che semplifica il noleggio delle due ruote. L’evento concretizza, anche se con 6 mesi di ritardo, l’idea fortemente voluta e realizzata dall’amministrazione Veltroni.

Si parte con 19 postazioni nel centro storico: a piazza del Popolo, Colosseo, piazza di Spagna, Largo Argentina, piazza del Parlamento – e non solo – sarà possibile ritirare automaticamente la bicicletta grazie a una card acquistabile presso i punti di informazione turistica.

Lasciando una caparra di 30 euro si potrà scegliere se comprare una carta da 5,10 o 20 euro che, una volta esaurita, sarà ricaricabile. Le bici si ritireranno presso le colonnine dove sono assicurate grazie al lettore collegato alle card, e con la card verrà consegnato anche un lucchetto. Per il noleggio della bicicletta, attivo dalle 7 alle 23, la prima mezz’ora di pedalata è gratis; la seconda costerà un euro, la terza due euro e così via, fino a un massimo di quattro ore.

E’ anche possibile ritirare una bicicletta in una postazione e lasciarla in un’altra. A disposizione di romani e turisti circa 200 bici. Un progetto a costo zero per il Comune di Roma, visto che i primi sei mesi di sperimentazione saranno sostenuti dalla società spagnola Cemusa – Gruppo Formento Costrucciones y Contratas, che si è offerta come sponsor e gestore del servizio, mentre il ricavato andrà a coprire i costi di manutenzione.

I Pit, punti d’informazione turistica in cui si acquistano le bici-card, sono in via Giolitti, via Marco Minghetti, piazza delle Cinque Lune, Castel S. Angelo, via Nazionale, piazza Santa Maria Maggiore e piazza Sydney Sonnino.

Articolo liberamente tratto dal sito del comune di Roma