15 maggio 2007 – Aggiornamenti sulla ciclabile del Tevere

DICHIARAZIONE STAMPA DEL 15 MAGGIO 2007 ORE 14.45

Francesco D’AUSILIO, segretario dei DS del XIII Municipio dichiara: "La realizzazione della pista ciclabile da Roma sino al mare lungo la sponda sinistra del Tevere, finanziata dal 2006 con fondi dei Ministeri dell’Ambiente e delle Attività Produttive, e fortemente attesa dalla cittadinanza e dalle associazioni dei ciclisti, rischia di essere compromessa. L’Assessorato all’Ambiente della Regione Lazio, sulla scorta di una valutazione basata su presunte maggiori difficoltà realizzative riscontrate sulla riva sinistra, sembra essere orientato anche per scongiurare la perdita del finanziamento, a promuovere la realizzazione della pista ciclabile sulla riva destra da Ponte Galeria sino al Porto di Traiano. Ci sembra una soluzione inadeguata. E’ sbagliato mettere i territori gli uni contro gli altri e condividiamo l’ipotesi di realizzare un sistema di pista ciclabili che doti sia la riva sinistra che quella destra di itinerari in sede propria e collegati che valorizzino l’ansa del Tevere. E’ opportuno che prioritariamente si favorisca con ogni soluzione tecnica il  progetto di completamento della pista ciclabile verso il mare e dunque verso Ostia lungo la riva sinistra. In ogni caso riteniamo urgente un impegno  da parte dell’Assessorato all’Ambiente della Regione Lazio in merito sia alla fattibilità del primo tratto che al finanziamento dell’intero sistema ciclabile lungo il Tevere."


Ulteriori notizie da Alemanno (presidente Ostia in bici XIII)

Si è tenuta oggi presso l’assessorato all’ambiente X dipartimento (presenti Celli, Stellino, Contadini, un architetto del X Dip., un referente di Esposito per il XIII mun., Santoni, Bonafaccia e Floris, vigili urbani assenti), una riunione in merito alla richiesta dello stesso assessorato di realizzare una rete ciclabile per singoli municipi e farla approvare dallo stesso consiglio municipale; il tutto entro settembre.
Una volta pronte tutte le reti ciclabili di tutti i municipi il decimo dip. lo presenterà in consiglio comunale per l’approvazione e per far in modo che il tutto diventi vincolante per tutti i dipartimenti (questa è la teoria). Intanto il lavoro lo facciamo noi.
Non poteva mancare la richiesta di informazioni a Stellino e alla Celli in merito alla pista del Tevere…solito bla bla della Celli sulle difficoltà, ma il problema è della regione.
Stellino conferma per oggi l’incontro dell’assessore Zaratti con i due proprietari (anzi uno è un concessionario) e dicono che non ci dovrebbero essere problemi, l’altro proprietario ricatta tutti per motivi di un suo conflitto personale con gli affittuari del  canile.
Nessuna volontà di espropriare né di considerare soluzioni alternative, aspettiamo San Zaratti che faccia il miracolo.

Ciao Ale