11 maggio 2007 – Comunicato stampa sulla ciclabile Roma-Ostia

Realizzazione ciclabile del Tevere Roma-Ostia

Qui il volantino

Un canile blocca un progetto di vitale importanza per i ciclisti romani e del litorale

1.700.000 €, una grossa cifra di indotto sottratti al municipio XIII se non si realizza la pista sull’argine sisnistro, come deliberato.


Ieri (10 maggio) una delegazione di ciclisti guidati dai presidenti di varie associazioni ciclistiche di Roma fra cui Ostia in Bici XIII – Fiab, Sherwood, Ruota Libera-Fiab insieme al presidente del coordinamento dei comitati di quartiere dell’entroterra del 13° Municipio, si sono incontrati con i consiglieri di maggioranza,  Eugenio Patanè e Paolo Masini per porre all’ordine del giorno del Consiglio comunale un intervento finalizzato a non perdere questa importante opportunità ed i relativi finanziamenti.

Un anno fa l’On. Bonelli si impegnò a realizzare l’opera sull’argine sinistro come naturale proseguimento dell’attuale pista verso il mare. Tutti noi vogliamo che questo impegno venga mantenuto.

Oggi, come tutti sanno, la pista si interrompe al G.R.A. e, una strettoia tra il fiume e la Via del Mare (interdetta ai ciclisti), la via Ostiense (assolutamente impraticabile), e la ferrovia Roma-Lido non ne consentono il proseguimento.

L’unico spazio per il passaggio è una proprietà privata nell’area di riserva sulla quale si trova un canile che si colloca esattamente in corrispondenza dell’unico tracciato possibile. Tutti gli addetti ai lavori sapevano da tempo di questa realtà e già allora l’on Bonelli suggerì una delle soluzioni possibili, (una passerella galleggiante su fiume), altre soluzioni si possono sempre trovare ci vuole solo la volontà politica per farlo.

Sorprende soltanto che non si sia considerata prioritaria già un anno fa. E non si sia proceduto secondo detta priorità.
Un percorso ciclabile funzionale ad un utilizzo non solo ludico del tracciato, ma anche, come alternativa all’uso della macchina, con funzioni di dorsale turistica ed integrato in un contesto di intermodalità treno+bici / barca+bici , che non sia parte di una rete e di un collegamento il più diretto possibile con il resto della città non avrebbe alcun senso.

Non esistono purtroppo alternative a questo passaggio. Il Volano per lo sviluppo della mobilità alternativa per i territori attraversati, fino al mare passa da questa strettoia, qualsiasi altra soluzione penalizzerebbe irrimediabilmente parte del XII Municipio e tutto il XIII Municipio.

Ostia in Bici XIII

Lido di Ostia, 11 maggio ’07

OSTIA IN BICI XIII Via dei Brigantini, 7 00122 Ostia-Roma
info@ostiainbici.it    www.ostiainbici.it