6 maggio 2007 – BimbImBici

BIMBIMBICI IN 200 CITTA’ DOMENICA 6 MAGGIO 2007

Sono centonovantasei le città italiane – e non solo italiane, perché quest’anno ci sarà anche Valona (Albania) – dove domenica 6 maggio si terrà Bimbimbici, la Giornata nazionale dedicata al diritto dei più piccoli di muoversi su strade pensate non solo per auto e motorini ma anche e soprattutto per bambini, pedoni e ciclisti. L’iniziativa è  promossa per l’ottavo anno consecutivo dalla Federazione Italiana Amici della Bicicletta (Fiab onlus) con importanti sostegni e adesioni (v.sotto).

Quest’anno ha accettato di essere testimone di Bimbimbici Paolo Capodacqua, noto autore di canzoni per i bambini.

Grande la risposta da parte degli organizzatori tra cui Amministrazioni comunali, scuole, associazioni Fiab, società sportive della  FCI e altre organizzazioni locali. Ma ancora più grande è l’entusiasmo e l’impazienza dei piccoli ciclisti, da 0 a 11 anni, che domenica 6 maggio (in alcune città la data è diversa per esigenze locali) accompagnati dai loro genitori pure in bici, potranno finalmente pedalare lungo un percorso chiuso alle auto,  pur se per poche ore. Saranno loro i protagonisti di una grande mattinata di festa grazie anche a giochi, animazioni, laboratori, musica.

Tutta Italia – dal nord al sud: in tutte le regioni italiane vi sono iniziative Bimbimbici – ha risposto all’appello della Fiab che quest’anno si è avvalsa, per gli aspetti organizzativi, della collaborazione dell’Agenzia Achab. Spostarsi a piedi e in bicicletta specie nei tragitti abituali e quotidiani è sempre più un’esigenza. Non solo per motivi di salute individuale, ma anche del pianeta sempre più malato per effetto dell’inquinamento provocato dall’uomo.
 
Già all’opera nelle scuole italiane i bambini che con i loro disegni parteciparenno al concorso nazionale intitolato "+Bici = – smog + sicurezza + amici". Il disegno può essere realizzato dai singoli alunni o da intere classi sui temi della bicicletta come mezzo ecologico e della sicurezza delle strade nelle città. Può essere utilizzata un’apposita cartolina distribuita tra i materiali promozionali di Bimbimbici® , assieme alla locandina di presentazione del concorso, o scaricata direttamente dal sito www.bimbimbici.it dove è consultabile il relativo regolamento

Chi si iscrive a Bimbimbici, oltre che entrare a far parte del Club Bimbimbici, partecipa al progetto di cooperazione "ToGo By Bike". Parte della quota di iscrizione, minimo un euro a bambino, verrà destinata all’acquisto di biciclette per un villaggio del Togo, in Africa, dove di fatto non esistono altri mezzi di trasporto per la quasi totalità della popolazione, ed alla formazione di addetti locali alla riparazione di biciclette. Con i fondi raccolti lo scorso anno (7630 euro) fino ad oggi sono state acquistate 100 biciclette per gli abitanti del villaggio "adottato", formati 2 meccanici riparatori e costruita una officina per riparazione delle biciclette.

Per ulteriori informazioni, consultare www.bimbimbici.it